RIFORESTAZIONE

Quando pensiamo alle soluzioni per mitigare l’incremento della temperatura, ci viene subito in mente la riduzione di emissioni di CO2 industriali ed energetiche.

E’ un dato di fatto, tuttavia, che siano sempre di più gli studi che attestano il solido contributo che la riforestazione e lo stop alla deforestazione possono offrire nella lotta ai cambiamenti climatici.

Gli alberi assorbono infatti anidride carbonica dall’atmosfera durante il loro processo di fotosintesi.
Quanto assorbito, viene intrappolato per poi essere rilasciato gradualmente durante la decomposizione.

Secondo l’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), circa il 23% delle emissioni di gas serra antropogeniche proviene dal cosiddetto settore AFOLU (Agriculture, Forestry and Other Land Uses), dove azioni come l’imboschimento e il rimboschimento sono nettamente meno frequenti di quelle deforestanti.

La protezione delle foreste, la riduzione del loro degrado e la salvaguardia delle specie che le popolano sono invece le opzioni di mitigazione che hanno il potenziale più elevato, soprattutto in termini di benefici ambientali e sociali.

DUBITI DEL PROBLEMA? GUARDA QUI

Gli esseri umani hanno disboscato le foreste per far posto a fattorie e pascoli da almeno 7.000 anni.

E mentre la popolazione mondiale supera i 7 miliardi, la pressione per i terreni coltivati ​​sta solo crescendo.

Il box qui sotto mostra lo stato della Rondônia nel Brasile occidentale, una delle parti più deforestate dell’Amazzonia, in due diversi anni.

Nel 1975, il 2% della foresta pluviale era stato “ripulito”. Nel 2009, invece, parliamo di circa il 34% degli alberi rimossi, un’area delle dimensioni del West Virginia.
Sul sito della Nasa, da dove abbiamo preso queste immagini, puoi vedere una progressione più dettagliata del fenomeno, anche negli anni a seguire.

Il Brasile ha cercato di proteggere le sue foreste pluviali negli ultimi dieci anni, ma la pressione per eliminare gli alberi è aumentata di nuovo dal 2013.

COME COMBATTIAMO IL PROBLEMA?

Sentiamo nostro il problema.

Abbiamo a cuore la salute dei nostri alberi e cerchiamo di dare il nostro contributo nella loro salvaguardia.
In compagnia di A Thousand Trees Project, abbiamo iniziato un percorso di riforestazione nella città di Genova, nei pressi del Monte Moro (Genova Nervi) dando il nostro contributo principalmente organizzando attività di pulizia del luogo e iniziando una serie di attività di sensibilizzazione verso i problemi che affliggono i nostri boschi.

Ad oggi A Thousand Trees Project conta più di 1000 alberi piantati e nessuna delle persone che hanno preso parte al progetto ha intenzione di fermarsi.

Guarda il video dell’evento che abbiamo realizzato in data 5 Luglio 2020. Una giornata dedicata alla pulizia del luogo a cui abbiamo aggiunto un aperitivo al tramonto con buona musica. Tutto questo è stato realizzato in collaborazione con A Thousand Trees Project, Tripinyourshoes, Cittadini Sostenibili, OCCUPY Nervi, Surfrider Genova e Fridays for future Genova.


Video a cura di Eugenio De Vena

VUOI CONTRIBUIRE ALLA RIFORESTAZIONE DEL PIANETA?

Hai letto bene, “del pianeta”.
Il grande cambiamento parte dall’azione dei singoli e anche tu puoi dare un enorme contributo alla lotta contro il fenomeno della deforestazione.

Se sei interessato alle attività che The Black Bag svolge a Genova in compagnia di A Thousand Trees Project, unisciti a noi.

Se vuoi partecipare ad un nostro evento o hai bisogno di maggiori informazioni, visita la nostra pagina Contatti e scrivici attraverso il canale che preferisci.

Puoi inoltre effettuare una donazione a The Black Bag, per supportare questo genere di attività.